Comune di San Bassano

e Parco del Serio Morto


Utilità di visualizzazione


Linea diretta

Comune di San Bassano
Piazza del Comune, 5
26020 San Bassano (CR)
Tel. 0374/373163 - 373566
Fax 0374/ 373234 - 371819

Posta elettronica e PEC

Fatturazione elettronica

Ente: Comune di San Bassano
Codice IPA: c_h767
Codice univoco ufficio: UF3RY9
Nome ufficio: Uff_eFatturaPA
Dove trovo l'Iban per effettuare un bonifico?

Lo svuotasoffitta

Vai alle pagine informative relativo al mercatino «Lo Svuotasoffitta»
Lo svuotasoffitta è il mercatino di San Bassano, rivolto a tutti coloro che devono svuotare soffitte, solai, cantine, portici, garage...

Vai alle pagine informative dove è possibile compilare il modulo di prenotazione.



Contenuto

Ferie e Sant'Eusebio

Scorcio dell'abitato di Ferie.La piccola frazione di Ferie, adagiata sulle antiche coste dell'Adda è amministrativamente divisa in tre comuni: Pizzighettone, San Bassano e Formigara. Per la amenità del paesaggio e la sua disposizione urbanistica qualcuno ha ipotizzato "Ferie" quale località di vacanza sin dall'antichità. In realtà il toponimo derivante dal latino medievale "feria" luogo di traghettamento e dal verbo latino "ferre" portare e trasportare potrebbe appunto adattarsi ad un luogo di passaggio tra una sponda e l'altra del fiume Adda. L'Oratorio della Madonna del Rosario.Il piccolo borgo con il saliscendi delle sue vie e l'esposizione delle sue case sulla costa verso il tramonto è sormontato, poiché si trova sulla costa più alta, da un piccolo oratorio dedicato alla Madonna del Rosario. Il tempietto costruito nel 1927 è collegato al resto del paese da una lunghissima scalinata ombreggiata da un doppio filare di robinie. Remotissime sono comunque le origini della frazioncina. Alcune testimonianze storico-architettoniche ci suggeriscono che già ai tempi dei romani vi fosse un nucleo di abitazioni. Veduta esterna dell'oratorio di Sant'Eusebio.

Poco distante, sempre adagiato sulla costa in posizione dominante, si trova la Chiesa di Sant'Eusebio, costruita su un sacello romano verso il IV o V secolo. È questo sicuramente uno dei più suggestivi luoghi di questa parte della pianura cremonese. Il piccolo oratorio si trova al termine di una strada in salita, contornato da grandi alberi cresciuti a ridosso della roggia Caorsa che scorre vicinissima. Nella sua semplicità, adagiato su un prato verde, è luogo di pace e meditazione. Un piccolo portico, il grazioso campaniletto e l'originaria antica abside definiscono l'esterno della struttura. L'interno ad una sola navata, completamente spoglio ha quale unica nota pittorica di tutto l'edificio un affresco sopra l'altar maggiore che rappresenta una crocifissione. Ai piedi della croce, Maria e il Santo Vescovo Eusebio.


Cerca


Arte e natura lungo il Serio Morto



SanBassanoExpo

Marco Gerolamo Vida

Ritratto di Marco Gerolamo Vida
Il mio San Bassano presso le dolci rive dell'amenissimo Serio scorrente intorno all'avito podere dove nei mesi estivi c'è tanta ombra e fresco.
(Marco Girolamo Vida, poeta, XV secolo)